Blog

Facciamo un patto ?

Quando si fa un patto, di solito, lo si rispetta. Si dice: “Non promettermi niente che tu non possa mantenere”. Ecco, parlando sopratutto di televisione e di fiction, questo patto tra attori e spettatori, spesso, viene disatteso. In che modo ? A parte la qualità della fiction stessa (sono gusti) viene tradito quella che viene definita “sospensione dell’incredulità”. Di cosa parlo ? E’ presto detto. Da Wikipedia: La sospensione dell’incredulità, o sospensione del dubbio, è un particolare carattere semiotico che consiste nella volontà, da parte del lettore o dello spettatore, di sospendere le proprie facoltà critiche allo scopo di ignorare le incongruenze secondarie e godere di un’opera di fantasia.

In soldoni, tu autore o regista della fiction mi proponi storie che, se analizzate criticamente, hanno delle incongruenze con la realtà, ma io, sospendendo appunto il mio spirito critico, faccio finta di niente e mi godo il tuo racconto.

Ma se tu, autore, regista, mi proponi un attore che interpreta un operaio di una fabbrica che parla come un doppiatore in perfetta dizione, allora io riprendo in mano il mio spirito critico e ti dico che, per quanto fantasioso sia il racconto, almeno deve aderire al parlar quotidiano.

Siamo ( anzi, loro sono) schiavi della dizione. Non tutti, per carità, ma molti. Il linguaggio è cambiato se non ve ne siete accorti. E allora ben vengano i vari Valerio Mastandrea, Richy Memphis ecc, almeno, loro, parlano un linguaggio contemporaneo e a nulla valgono le critiche di chi, troppo perfezionista, li definisce dei coatti romani. Meglio coatti e credibili, che perfetti e finti come i soldi del monopoli.

Molto interessante è un articolo del sito LINKIESTA che parla proprio di questo argomento.

Ecco il link: https://www.linkiesta.it/it/article/2018/12/11/baby-fabio-volo-persino-virginia-raffaele-perche-le-serie-italiane-son/40398/?fbclid=IwAR23Qnp-4BO-YFSXDPY25xgbUvx3YLso-XuF3D2Hp9Odfh_F6mCe5HgOUFc

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Vai alla barra degli strumenti

Per ricevere informazioni sui tuoi dati personali, le finalità e le parti con cui i dati sono condivisi, contatta il proprietario. Se hai bisogno di maggiori informazioni e sei disposto a comprendere i tuoi diritti, puoi anche visualizzare la versione completa di questa informativa sulla privacy, cliccando sul link maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi